Kit fotovoltaico fai-da-te: cosa è e come funziona

06:11 Margherita Ambrogetti Damiani 0 Comments



Il settore del cosiddetto 'fotovoltaico fai-da-te' è in rapida espansione. Senza dubbio, optando per tale alternativa si riducono notevolmente i costi di realizzazione, si abbattono drasticamente le spese di gestione dell'impianto e, soprattutto, si evita di dover perdere tempo a sbrigare le numerose pratiche burocratiche. In buona sostanza, quindi, ricorrendo al fai-da-te si ha la possibilità di creare un pannello fotovoltaico in maniera semplice e veloce. Ovviamente, prima di cimentarsi nella creazione di un pannello fotovoltaico è estremamente necessario assicurarsi di avere a disposizione il cosiddetto kit fotovoltaico. Ma cosa si intende quando si parla di kit fotovoltaico? Acquistando un kit fotovoltaico si hanno a disposizione tutti i componenti necessari per creare un impianto fotovoltaico già dimensionato. Attualmente, sul mercato è possibile trovare varie tipologie di kit e, quindi, è consigliabile scegliere quello con una potenza nominale standard da 3 KW. In ogni caso, prima di acquistare il kit è opportuno confrontarsi con un esperto in grado di individuare il prodotto più idoneo.



Kit fotovoltaico fai-da-te: i costi


Sul mercato vi sono svariate tipologie di kit di fotovoltaici che possono essere utilizzati sia per grandi strutture aziendali che per le abitazioni. Acquistando un kit fotovoltaico, è possibile costruire il proprio impianto con l'aiuto costante di un centro assistenza al quale ci si può rivolgere durante tutte le fasi del montaggio. Ma quanto costa un kit fotovoltaico? Un kit fotovoltaico da 3 KW costa da un minimo di 3300 euro ad un massimo di 4100 euro. Ovviamente, prima di procedere con l’acquisto del kit, è estremamente necessario procedere con una comparazione dei costi e con un’attenta analisi dell’ambiente da riscaldare. Inoltre, è importante fare presente che è possibile acquistare il kit anche on-line.

0 commenti: