Riscladamento: ecco come funzionano le pompe di calore

13:43 Margherita Ambrogetti Damiani 0 Comments


Non è raro sentir parlare delle pompe di calore come ottima alternativa per riscaldare varie tipologie di ambienti. Ma come funziona una pompa di calore? Sfruttando il principio secondo il quale ogni gas, dopo essere stato compresso, subisce un incremento di temperatura, la pompa di calore immagazzina calore a bassa temperatura e lo fa fuoriuscire ad una temperatura più alta. E per quanto riguarda le calorie prodotte? Una pompa di calore è in grado di generare molto calore senza consumare troppa energia. A tale proposito, è interessante fare presente che l'energia necessaria per far funzionare una pompa di calore può essere di vario tipo. Le pompe, infatti, possono essere aria/aria, aria/acqua e acqua/acqua. Esse, inoltre, vengono utilizzate per lo più per riscaldare gli edifici, produrre acqua calda sanitaria e per alcuni processi industriali.



Pompe di calore: costi di installazione

Di sicuro, installando una pompa di calore è possibile risparmiare notevolmente. Esse, infatti, consentono sia di riscaldare che di raffreddare gli ambienti e, dunque, sono ideali per ogni genere di abitazione e/o locale. Addirittura, almeno per il momento, tutti coloro che intendono ricorrere alle pompe di calore possono usufruire di una detrazione discale del 65% ed al cosiddetto conto termico. Ma passiamo ad una rapida analisi dei costi. Le pompe termiche aria/aria sono decisamente le più economiche. Quelle aria/acqua e quelle acqua/acqua, invece, sono più costose poiché necessitano di alcuni accorgimenti aggiuntivi. Le prime hanno un costo che si aggira intorno a 300 euro/KW, le seconde vanno da 300 a 900 euro/KW e le terze da 800 a 1700 euro/KW. In buona sostanza, pertanto, una pompa di calore con sistema aria/acqua da 10 KW costa circa 6000 euro. In ogni caso, per quanto riguarda le utenze domestiche, si stima che l'investimento iniziale cominci ad essere ammortizzato dal terzo anno in poi. Il tempo per ammortizzare le spese iniziali è minore per le utenze commerciali.



0 commenti: