Ristrutturazione del bagno: fasi di lavoro e costi

05:59 Margherita Ambrogetti Damiani 0 Comments



Per ristrutturare un bagno è opportuno rivolgersi a ditte specializzate in modo tale da essere certi che ogni fase del lavoro venga svolta alla perfezione. Ma quali sono le fasi di lavoro necessarie per ristrutturare un bagno? La prima cosa da fare quando si inizia la ristrutturazione del bagno consiste nello smantellamento sia del pavimento che del massetto. Tale fase non dura più di un giorno. In seguito, è necessario procedere con la rimozione dei sanitari. Queste fasi dei lavori sono, senza alcun dubbio, le più caotiche e rumorose. A questo punto, è possibile iniziare con i lavori di ristrutturazione dell'impianto idraulico. A tale proposito, è interessante fare presente che le tubature non sono più in metallo ma in pvc o, addirittura, in polietilene ad alta densità. Prima della posa tubature, è necessario fornire all'idraulico le schede tecniche dei sanitari scelti in modo tale da consentirgli di posizionare correttamente i tubi.

Dopo aver terminato l'impianto idraulico, si può passare al rifacimento di quello elettrico. Nell'eventualità in cui, poi, si sia staccata una parte di intonaco, è necessario anche procedere con il suo ripristino. Prima di effettuare la posa del pavimenti, bisogna realizzare il massetto che deve avere un'altezza minima di 3 cm al fine di coprire la tubatura. Inoltre, sul massetto deve essere posizionata una rete metallica necessaria per evitare la formazione di piccole fessure. Dopo aver realizzato il massetto, si può procedere con la posa della pavimentazione, dei rivestimenti e dei sanitari.

 

Ristrutturazione del bagno: i costi


Per ristrutturare un bagno non troppo grande è necessario mettere in preventivo una spesa che può variare da 3900 euro fino a 6000 euro. Ovviamente, è fondamentale fare presente che il costo varia dipendentemente dalla tipologia di sanitari e di pavimentazione che si scelgono per il proprio bagno. Negli ultimi tempi, è il design a farla da padrone e, dunque, non è raro trovare elementi dalle linee particolarmente accattivanti ma, talvolta, eccessivamente costosi. 

0 commenti: