Tariffe gas del mercato libero

08:55 Sigfrido Bontempi 0 Comments


In Italia ormai da diversi anni i clienti hanno la possibilità di poter scegliere tra varie tariffe gas del mercato libero, per cui il singolo utente ha la facoltà di poter decidere autonomamente a quale operatore rivolgersi per ottenere la fornitura presso la propria abitazione, senza vincoli dovuti all’area geografica di riferimento.

Grazie al mercato libero si assiste in pratica al distacco tra distribuzione e vendita, mentre in precedenza queste due attività erano di competenza di un unico operatore ora le due operazioni risultano effettivamente staccate in quanto ad un unico distributore spetta la gestione a livello fisico della rete di distribuzione e manutenzione, mentre a diverse imprese venditrici è concesso l’onere di provvedere alla fornitura di gas presso le utenze domestiche  dei diversi clienti.

Per cui il cliente instaura un rapporto commerciale diretto con la compagnia con la quale ha firmato il proprio contratto di fornitura da cui riceve la bolletta. In riferimento alle tariffe per l’erogazione del gas e della luce esse sono stabilite dagli stessi distributori ma devono sottostare alle linee guide emanate dall’AEEG; per quanto riguarda il compito specifico svolto dal fornitore, va precisato che ogni società venditrice si occupa della fase finale che fa riferimento alla commercializzazione finale. Soffermandosi sulle tariffe gas del mercato libero, va precisato che i diversi prezzi vengono effettivamente concordati tra il singolo fornitore di gas ed il cliente in maniera diretta: l’utente ha la possibilità di poter scegliere tra numerose offerte proposte dagli operatori presenti sul mercato.

Nonostante la libera concorrenza e le diverse tariffe che possono essere suggerite dai fornitori di gas e di energia, gli operatori devono attenersi ad un preciso codice di condotta commerciale emanato dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas (AEEG): si tratta quindi di una serie di obblighi in materia di informazione e trasparenza in relazione ai prezzi ed alle bollette, attraverso questa strategia operativa si consente al cliente di scegliere consapevolmente e con la massima sicurezza la proposta commerciale più adatta ai propri bisogni. Nel mercato libero dunque le società preposta alla vendita può presentare delle tipologie di contratti economicamente più convenienti rispetto alle tariffe proposte dal mercato di maggior tutela che è soggetto alle condizioni dell'Autorità sia per il prezzo che per il servizio.

0 commenti: